LIBERI DALLE MAFIE 2018/19

corso di formazione su mafie e corruzione per la selezione di 2 educatori/trici per i percorsi formativi nelle scuole medie e superiori dell'Emilia Romagna (scadenza: 10 settembre)

 

LIBERI DALLE MAFIE 2018/19

 
Aperte le iscrizioni per il corso di formazione 2018 finalizzato alla selezione di n. 2 neo educatori/educatrici nell’ambito del progetto “Liberi dalle mafie”, edizione 2018-19.
Il corso – che si terrà in 6 giornate da definire fra metà settembre ed inizi ottobre – è finalizzato alla selezione di due figure da impiegare nei percorsi formativi di sensibilizzazione su mafie e corruzione nelle Scuole Secondarie di I grado e negli Istituti Scolastici Superiori dell’Emilia Romagna.
 
Requisiti per l’iscrizione:
- età compresa fra 21-36 anni
- conoscenza base delle tematiche in oggetto
- reali motivazioni alla base
- domicilio nella zona di Ravenna/Bassa Romagna (preferenziale)
 
Criteri di selezione:
- risultato del test in termini di comprensione di contenuti e modalità dei moduli formativi
- frequenza obbligatoria a tutte e 6 le mattinate
- capacità di lavorare in gruppo
- flessibilità e capacità di gestione delle differenti “situazioni in aula”
- propensione al continuo aggiornamento sui temi trattati
- domicilio nella zona di Ravenna/Bassa Romagna (preferenziale)
 
Periodo dell’attività:
novembre 2018 – maggio 2019 / con possibilità di rinnovo per gli anni successivi
 
Frequenza degli interventi nelle scuole:
Il/la neo-collaboratore/collaboratrice verrà impiegato/a in base alla capacità dimostrata nel test e nei primi interventi realizzati in aula con l’accompagnamento/supporto di un formatore esperto, che valuterà di volta in volta la comprensione/applicazione di contenuti e modalità dei due moduli formativi. Tanto più la nuova figura si renderà indipendente nella realizzazione delle attività proposte, tanto più essa verrà impiegata nei differenti percorsi.
 
Per candidarsi inviare motivazioni e curriculum vitae a:
MATTEO PASI
matteopasi@associazionepereira.it

(NB. chi invierà solo il cv senza lettera motivazionale di presentazione non verrà tenuto in considerazione)
 
 
PROGRAMMA DELLE ATTIVITA’:
 
GIORNATA 1 – “Liberi da mafie e corruzione”
I candidati assisteranno in modo coinvolgente e partecipato al modulo formativo riguardante l’analisi in aula di: genesi ed evoluzione delle mafie in Italia, organizzazioni e strutture di riferimento, modalità di controllo del territorio, principali attività criminali e “legali”, caratteri distintivi rispetto alla criminalità organizzata semplice, complementarietà e funzionalità della corruzione alla base dello sviluppo mafioso, infiltrazione e radicamento nel centro-nord Italia.
A supporto delle lezioni verranno utilizzati stralci di documentari, film e video inchieste a tema.
 
Programma:
9.00-9.30 introduzione
9.30-12.00 realizzazione modulo
12.15-13.00 discussione finale
 
 
GIORNATA 2 – “L’antimafia civile e istituzionale”
I candidati assisteranno in modo coinvolgente e partecipato al modulo riguardante l’analisi in aula della reazione – passata e presente – di Stato e società civile al fenomeno mafioso attraverso le figure di: Pio La Torre, Carlo Alberto Dalla Chiesa, Piersanti Mattarella, Rocco Chinnici, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Peppino Impastato, Giancarlo Siani, Pippo Fava, Mauro Rostagno, Libero Grassi, Rita Atria, ecc. Verranno anche analizzate esperienze ed attività di realtà antimafia come: Libera, Agende Rosse, Addiopizzo, Il Tappeto di Iqbal, ecc. A supporto delle lezioni verranno utilizzati stralci di documentari, film e video inchieste a tema.
 
Programma:
9.00-9.30 introduzione
9.30-12.00 realizzazione modulo
12.00-12.15 pausa
12.15-13.00 discussione finale
 
 
GIORNATE 3, 4, 5, 6, 7 e 8 – Test a coppie dei candidati
In queste giornate i candidati, a coppie, replicheranno in sala i due moduli sopraindicati – davanti al pubblico degli altri corsisti e formatori Pereira presenti – con l’ausilio della lavagna e del materiale audio video di riferimento.
 
Programma:
9.30-12.00 realizzazione modulo
12.00-12.15 pausa
12.15-13.00 discussione finale
 

STUDENTI “LIBERI DALLE MAFIE” A IMOLA!

percorso formativo su mafie e corruzione per oltre 400 studenti di 8 Istituti Superiori di Imola, a.s. 2017/18

 

 
Il principio fondante del progetto “Liberi dalle mafie” è che gli studenti e le giovani generazioni inizino un vero e proprio percorso che dalle scuole possa “riversarsi” al di fuori delle stesse, divenendo in questo modo soggetti attivi della Comunità ed “imprenditori” di se stessi e dei valori della cittadinanza.
 
Per questo motivo e con questo spirito è stato ideato un percorso educativo multidisciplinare fortemente coinvolgente in grado di unire sinergicamente:
 
a) lezioni frontali
b) uso mirato del web
c) comunicazione audio visuale
d) incontri diretti con testimoni quali familiari di vittime di mafia, vittime di racket, usura, gioco d’azzardo, testimoni di Giustizia, magistrati, giornalisti sotto scorta ed esperti in materia
 
Con il contributo di:
Fondazione Cassa di Risparmio di Imola
 
Con il patrocinio di:
Comune di Imola

LA MEMORIA NELLE SCUOLE

il 2 agosto raccontato a studenti e docenti delle scuole emiliano romagnole

 

Continua, per il nono anno consecutivo, la proiezione nelle scuole emiliano romagnole di “Un Solo Errore” (64′ Italia 2012) il documentario sulla strage del 2 agosto 1980, finalista al Premio Ilaria Alpi come “miglior inchiesta televisiva italiana” e in onda sulle reti Rai dal 2012 al 2015.
 
Ultime proiezioni realizzate:
 
- lunedì 7 maggio, presso l’IPSIA “F. Corni” di Modena
proiezione e dibattito conclusivo con gli autori e Agide Melloni, autista del tristemente famoso autobus 37, utilizzato quel giorno per trasportare i cadaveri delle vittime all’obitorio (rivolto ad oltre 100 studenti)
 
- martedì 8 maggio, presso la Sala del Suffragio di Medicina (BO)
proiezione e dibattito conclusivo con gli autori, Agide Melloni (vedi sopra) e Paolo Sacrati, superstite e familiare di vittime della strage
(rivolto a circa 180 studenti del Liceo e dell’Istituto Professionale del complesso IIS “M.M. Canedi / G. Bruno” di Medicina)
 
- sabato 19 maggio, presso l’IPIA “F. Alberghetti” di Imola (BO)
proiezione e dibattito conclusivo con gli autori e Agide Melloni (rivolto ad oltre 150 studenti)