LA SPERANZA DI PAOLO: SALVATORE BORSELLINO A RAVENNA!

Evento conclusivo del progetto "Liberi dalle mafie" per oltre 400 studenti delle Scuole Secondarie di I grado di Ravenna

 

LA SPERANZA DI PAOLO: SALVATORE BORSELLINO A RAVENNA!

 
Liberi dalle mafie” è in grado non solo di fornire strumenti e conoscenze per una migliore ed approfondita comprensione delle mafie in Italia e delle sue implicazioni dirette e indirette nella vita di tutti noi, al Sud come al Nord, ma anche di sensibilizzare studenti e docenti sulle forme di resistenza che Stato e società civile hanno saputo opporre nel tempo, e oppongono tuttora, a questo multiforme e radicato fenomeno.
 
Dopo il percorso formativo in aula, iniziato nell’ottobre 2018, e positivamente concluso con una fortissima partecipazione di studenti e docenti ai vari moduli formativi, è in programma l’evento conclusivo dell’iter progettuale alla presenza di oltre 400 fra studenti e docenti delle Scuole Secondarie di I grado di Ravenna e provincia.
 
Venerdì 10 maggio, ore 10.00, TEATRO RASI, via di Roma 39, Ravenna
(evento rivolto solo a studenti e docenti)
 
Testimonianza di: SALVATORE BORSELLINO – Fondatore del movimento delle “Agende Rosse”, fratello del giudice Paolo Borsellino, assassinato da Cosa Nostra nella strage di Via D’Amelio del 19 luglio 1992.
 
Studenti e docenti avranno modo di incontrare questo vero e proprio simbolo di Resistenza e Cittadinanza attiva, impegnato da anni nella costruzione di una “staffetta generazionale” della Memoria e dell’Impegno contro ogni forma di mafia, corruzione, violenza e prevaricazione.
 

Precedentemente il progetto, attraverso le testimonianze dirette di familiari di vittime di mafia, vittime di usura, gioco d’azzardo, rappresentanti di cooperative sorte su beni confiscati alle mafie ed esperti in materia, ha rappresentato un momento di incontro, conoscenza e confronto tra il mondo scolastico, quello istituzionale e quello associativo, con l’obiettivo di innescare un trend di partecipazione ed interesse da parte di studenti, docenti e cittadinanza sui temi affrontati.
 
Di seguito gli ospiti intervenuti nelle Scuole Secondarie di I e II Grado:
 
Antonio Anile – vittima di usura, referente di Sos Impresa
 
Matteo Luzza – familiare di vittima di ‘ndrangheta, della rete Libera
 
Roberto Fiorillo – referente della Coop. Soc. Le Terre di Don Peppe Diana
 
Associazione Giocatori Anonimi – associazione di auto-aiuto per giocatori patologici
 
Associazione Gam-Anon – associazione di familiari e amici di giocatori compulsivi
 
All’interno in allegato i risultati statistici dei questionari di valutazione consegnati dagli studenti a fine percorso.
 
Progetto realizzato dall’Associazione Pereira
 
Con il contributo di:
Comune di Ravenna
Camst
 
In collaborazione con:
Confesercenti, Sos Impresa, Libera, Ass. Giocatori Anonimi, Ass. Gam-Anon

STUDENTI DI BOLOGNA E RAVENNA…LIBERI DALLE MAFIE!

attivato per l’a.s. 2018/19 il percorso multidisciplinare contro mafie e corruzione per oltre 800 studenti degli Istituti Superiori di Bologna e Ravenna

 

Il progetto partendo dall’analisi del fenomeno criminale mafioso e corruttivo in Italia, approda ai fondamenti stessi dell’educazione civica stimolando un circolo virtuoso di Impegno e Riflessione, con particolare riguardo all’uso responsabile delle nuove tecnologie legate al web, e al contrasto di fenomeni quali il bullismo, l’indifferenza e ogni forma di violenza e prevaricazione.
 
Il progetto prevede fra le altre cose, nei vari territori, l’incontro e la testimonianza diretta di:
 
Donato Ungaro – giornalista, ex impiegato al Comune di Brescello e collaboratore de La Gazzetta di Reggio, che con le sue inchieste ha acceso i riflettori sulle collusioni mafiose nella provincia di Reggio Emilia. Per la sua attività giornalistica gli è stato riconosciuto il prestigioso Premio Giorgio Ambrosoli 2018
 
Giuliano Palagi – Direttore di Acer Bologna e membro della commissione consultiva permanente di Avviso Pubblico. Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie, per la prevenzione e il contrasto a mafie e corruzione
 
Giulia Migneco – Responsabile Comunicazione di Avviso Pubblico, esperta delle tematiche relative alla diffusione dell’Azzardo e alle attività di riciclaggio del denaro sporco tramite questo settore
 
Associazione Gam-Anon – associazione di familiari e amici di giocatori compulsivi
 

LA CASA DI PAOLO BORSELLINO

...e di tutti gli italiani onesti che sentono ancora il fresco profumo della Libertà

 

 
La Casa di Paolo (4’50” Italia 2015)
 
Realizzato da:
Matteo Pasi, Massimo Venieri, Fabrizio Varesco
 
Il video è stato realizzato dall’Associazione Pereira e dalla Varesco Produzioni a titolo puramente gratuito, in segno dell’amicizia e della stima per Salvatore Borsellino e per il movimento delle Agende Rosse.