RAVENNA CONTRO LE MAFIE….TESTIMONI IN AULA!

dopo il percorso formativo su mafie e corruzione, studenti e docenti di Ravenna incontrano i testimoni diretti

 

RAVENNA CONTRO LE MAFIE….TESTIMONI IN AULA!

In programma a gennaio gli incontri a scuola con i testimoni diretti del percorso formativo contro mafie e corruzione realizzato nelle Scuole Secondarie di I grado di Ravenna e provincia.
 
I testimoni chiamati ad intervenire quest’anno sono:
 
MATTEO LUZZA – familiare di vittima di ‘ndrangheta, ora referente nazionale di Libera. Associazioni nomi e numeri contro le mafie
 
ANTONIO ANILE – ex imprenditore calabrese vittima di usurai ‘ndranghetisti, ora referente nazionale di S.O.S. Impresa
 
ROBERTO FIORILLO – rappresentante della Cooperativa Le Terre di Don Peppe Diana (Campania), sorta su un bene confiscato alla camorra
 
Le attività sono rivolte a circa 900 studenti e docenti di:
 
- n. 26 classi III di tredici Scuole secondarie di I grado di Ravenna e provincia: Mario Montanari; Don Minzoni; San Pier Damiano; Guido Novello; Ricci Muratori; Vincenzo Randi; Istituto Tavelli; Corrado Viali (Sant’Alberto); Manara Valgimigli (Mezzano); Enrico Mattei (Marina di Ravenna); Romolo Gessi (S. Pietro in Vincoli); Vittorino Da Feltre (S. Pietro in Campiano); Goffredo Zignani (Castiglione)
 
- n. 8 classi di quattro Scuole secondarie di II grado di Ravenna e provincia
 
Il percorso formativo in aula, realizzato dall’Associazione Pereira, si inserisce all’interno del progetto “Ravenna contro le mafie”, promosso e finanziato dal Comune di Ravenna, in collaborazione con numerosi soggetti e realtà del territorio.
 
 
Con il contributo di:
 
Comune di Ravenna – Assessorato Pubblica Istruzione e Infanzia
Regione Emilia Romagna
Camst
Coop. Adriatica 3.0
 
Con la collaborazione di:
 
Libera – Ravenna
Confesercenti – Ravenna
Sos Impresa – Emilia Romagna

MEMORIA e IMPEGNO NELLE SCUOLE DELL’EMILIA ROMAGNA

Proiezioni, dibattiti e testimonianze dirette sulla Memoria del nostro Paese

 

Ogni anno numerose scuole medie e superiori chiedono all’Associazione Pereira di parlare-dibattere-conoscere-confrontarsi sulla Memoria del nostro Paese: dal 2010 la strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980 è stata raccontata con immagini, suoni, voci e testimonianze dirette a più di 4.500 studenti/esse dell’Emilia Romagna, che hanno potuto dibattere con i testimoni diretti delle vicende narrate quali superstiti, familiari di vittime della strage, magistrati, giornalisti ed esperti in materia.
 
Ultima proiezione realizzata:
 
- martedì 2 maggio, presso l’Istituto di Istruzione Superiore “F. Alberghetti” di Imola (non aperto al pubblico)
 
alla presenza di numerose classi quarte e quinte, a seguire la testimonianza di AGIDE MELLONI, autista del tristemente famoso “autobus 37″, e il dibattito finale con quest’ultimo e gli autori presenti.

LA CASA DI PAOLO BORSELLINO

...e di tutti gli italiani onesti che sentono ancora il fresco profumo della Libertà

 

 
La Casa di Paolo (4’50” Italia 2015)
 
Realizzato da:
Matteo Pasi, Massimo Venieri, Fabrizio Varesco
 
Il video è stato realizzato dall’Associazione Pereira e dalla Varesco Produzioni a titolo puramente gratuito, in segno dell’amicizia e della stima per Salvatore Borsellino e per il movimento delle Agende Rosse.