< Indietro

LIBERI DALLE MAFIE 2017: studenti e docenti incontrano i testimoni diretti!

incontri conclusivi degli studenti di Bologna, Imola e Ravenna con i testimoni diretti del percorso contro mafie e corruzione

 

LIBERI DALLE MAFIE 2017: studenti e docenti incontrano i testimoni diretti!

Il principio fondante di tale progetto è che le giovani generazioni inizino un vero e proprio percorso che dalle scuole possa “riversarsi” al di fuori delle stesse, divenendo in questo modo soggetti attivi del territorio ed “imprenditori” di se stessi e della collettività.
Per questo motivo e con questo spirito è stato ideato un percorso educativo multidisciplinare in grado di unire sinergicamente:
 
a) lezioni frontali, b) comunicazione audio visuale, c) incontri diretti con testimoni quali familiari di vittime di mafia, vittime di racket, d’usura, di gioco d’azzardo, magistrati, giornalisti, artisti, scrittori e in generale esperti in materia.
 

Liberi dalle mafie ha visto, a partire dal 2008, il coinvolgimento di molte migliaia di studenti/esse appartenenti alle scuole di ampia parte del territorio regionale e la realizzazione di importanti eventi pubblici dalla forte valenza civica e sociale.
 
Le precedenti edizioni hanno visto la partecipazione di diverse personalità di spicco della lotta contro le mafie, fra cui:
 
SALVATORE BORSELLINOfratello di Paolo, fondatore del movimento Agende Rosse
 
DON LUIGI CIOTTIfondatore di Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie
 
PIERGIORGIO MOROSINImagistrato e presidente Commissione Riforme del CSM
 
NANDO DALLA CHIESAfiglio del Generale Carlo Alberto, presidente onorario di Libera
 
CARLO LUCARELLIscrittore ed autore della trasmissione Rai “Blu Notte”
 
GIOVANNI IMPASTATOfratello di Peppino, referente Casa Memoria di Cinisi (PA)
 
GIOVANNI TIZIANgiornalista calabrese sotto scorta per le sue inchieste sull’infiltrazione mafiosa a Modena e in Emilia Romagna
 
ELENA FAVAfiglia del giornalista e drammaturgo Pippo Fava, presidentessa della Fondazione Giuseppe Fava
 
CIRO CORONAresponsabile dello Sportello Anticamorra del quartiere Scampia di Napoli
 
IL TAPPETO DI IQBALcooperativa sociale del quartiere Barra di Napoli, che lotta contro la camorra e la dispersione scolastica attraverso il teatro, la musica e la propria testimonianza

< Indietro